Brisighella

Brisighella: piccolo borgo dal grande fascino

LA STORIA

L'origine di questo paese sono molto antiche. In alcuni scavi archeologici, avvenuti all'interno della grotta della Tenaccia, sono stati ritrovati dei resti umani che risalgono all'età della pietra.
Questa zona fu sottomessa dai Romani, ma ancora prima fece parte del "gallius ager".
A fine '400, grazie a Maghinardo Pagano, fu edificata, a scopo difensivo, una cinta muraria sul picco roccioso in cui ggi sorge la Torre dell'orologio.
Fu così che Brisighella iniziò a prendere forma.La magnifica Torre di Brisighella
La sua Rocca, che testimonia il suo passato, non ha la struttura di un castello, ma, invece, di un fortilizio forse risalente al XV-XVI sec.
Una leggenda della tradizione racconta che in questa Rocca fosse presente un pozzo molro profondo al cui interno erano presenti delle lame così affilate da prender il nome di "pozzo-rasoio".
Quì venivano buttati giù giovani ragazzi del borgo, martiri della brama di Caterina Sforza, la quale dopo aver passato notti d'amore con loro se ne sbarazzava in questo modo.

DA VISITARE

Le chiese
La Collegiata dei SS. Michele e Giovanni Battista si trova in Piazza Carducci. La sua pianta si presenta a forma di croce greca e la sua splendida cupola si innalza al centro delle quattro braccia. Al suo interno si trovano due altari; su quello di sinistra si può osservare un dipinto del '400 attribuito al Mingarelli e che rappresenta la "Madonna delle Grazie". Sull'adiacente altare si trova una pala che raffigura "l'Ultima cena" atrribuito alla scuola cdi Caravaggio.
In via Baccarini si può vicitare la Chiesa dell'Osservanza in cui si ammirano ceramiche di alto pregio e una "Pietà" del Rosetti.

Il museo
In p.zza Marconi vi é il Municipio in cui viene custodito uno splendido camino del 1400, in cui si può osservare lo stemma dei Manfredi e una maiolica con festone di frutta.
All'interno del Municipio si trova il Museo Civico della VaI Lamone, in cui vengono preservate numerosi reperti dell' età neolitica e di epoca romana.
Affascinante é la Via degli asini, la strada più antica del borgo,considerata la prima sopraelevata, in quanto costruita più alta in confronto al manto stradale. Contraddistinta da mezzi archi di diversa grandezza, ad ogni famiglia che abitava nella casa di sopra era dato l'arco sottostante.
Più tardi il portico abbandonò il ruolo difensivo e diventò luogo di scorrimento per i convogli che si dirigevano verso le fornaci, le cave e i mercati di Faenza e Firenze.

MANIFESTAZIONI

Davvero numerosi gli eventi culturali e le tradizionali sagre della zona. In ogni stagione dell'anno hanno luogo manifestazione che si riferiscono alle tradizioni popolane, in cui non mancherà il momento di degustare le specialità del territorio.
Per fare alcuni esempi: a Ottobre la Sagra dei frutti dimenticati a Casola, a Novembre la Sagra della Pera volpina, la Sagra delle Delizie del porcello e la Sagra del Tartufo. E ancora a Luglio, la Sagra dello Scalogno a Riolo Terme. Vengono anche organizzare feste del cinghiale, della salvia e della polenta.
tante anche le manifestazioni culturali collegate alla storia del paese.

INFORMAZIONI

Se volete passare almeno una notte a Brisighella, troverete sicuramente hotel che fanno al caso vostro: dotati di ogni comfort, sono il luogo ideale per recuperare le forze dopo una bella escursione in questi luoghi così caratteristici.

PARCHI TEMATICI

Nell'entroterra e sulla riviera romagnola potrete trovare tantissimi parchi a tema, per tutti i gusti e ingrado di soddisfare ogni esigenza. Per chi ad esempio è un amante del mare, a Riccione può visitare il parco Oltremare e Imax, oppure il meraviglioso acquario Le Navi a Cattolica, per esplorare a fondo tutti i segreti del mondo sommerso. Se invece preferite "rimanere in superficie", visitate Italia in Miniatura per godere di tutte le bellezze che solo il nostro Paese può offrire. Rimanendo sempre a Riccione, invece, potete fare un salto al bellissimo parco acquatico Aquafan, dove potrete divertirvi e sopratutto rinfrescarvi. per chi ama le forti emozioni, a Ravenna sorge il famoso parco di Mirabilandia, definito, così come Gardaland, uno dei parchi divertimento più belli d'Italia.